Spedizioni gratuite a partire da € 69,90
L'importanza di una corretta igiene orale

L'importanza di una corretta igiene orale

Scritto da : Farmamia Scritto: 30/03/2021


Una corretta igiene orale è importante non solo per sfoggiare un bel sorriso, che comunque ci dà più sicurezza in noi stessi quando interagiamo con gli altri. Avere a cuore la salute dei propri denti, e del cavo orale in generale, serve anche a prevenire diversi disturbi.

Non curare al meglio l’igiene orale porta alla formazione di placca, i cui batteri producono delle tossine che irritano le gengive, rendendole più sensibili, arrossate e gonfie, con un maggiore rischio di sanguinamento. Quando tale irritazione diventa cronica, la gengiva si separa dai denti e si formano le tasche parodontali, nelle quali possono annidarsi i batteri, la cui azione può portare alla distruzione dell’intero supporto dentale.

Una buona igiene orale

Per osservare una corretta igiene orale si parte dal presupposto che bisogna lavare i denti dopo ogni pasto, utilizzare il filo interdentale almeno una volta al giorno ed eseguire degli sciacqui con il collutorio per eliminare i batteri residui.

Per quel che concerne la sostituzione dello spazzolino, sarebbe bene cambiarlo appena le setole iniziano a deformarsi e a perdere interezza. Ovviamente c’è un tempo limite per utilizzare uno spazzolino, che è intorno ai tre mesi.

Il nostro consiglio è quello di non scegliere spazzolini troppo duri e di non esercitare troppa pressione quando lo si usa, onde evitare lesioni alla bocca.

Il filo interdentale va utilizzato dopo aver spazzolato i denti, in quanto, nel caso opposto, lo spazzolino potrebbe spingere i residui di nuovo negli spazi interdentali, e subito dopo il collutorio, che non va mai utilizzato se non ci si è lavati ancora i denti, perché potrebbero macchiarsi se ci sono residui di cibo o placca.

Attenzione a quando si sceglie il colluttorio, un prodotto eccessivamente aggressivo potrebbe portar via sia i batteri cattivi che quelli buoni, ossia quelli che proteggono i vasi sanguigni. Il nostro consiglio, soprattutto se si è cardiopatici, è di chiedere al dentista che consiglierà un collutorio più adatto.

Se desideri approfondire l’argomento oppure porre semplicemente qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.

Commenti

Scrivi commento